Alimenti che contengono l’aminoacido lisina

Il tuo corpo non può fare l’aminoacido lisina, per cui bisogna ottenerlo attraverso la vostra dieta. Alcune persone, comprese quelle che soffrono di herpes, potrebbero voler consumare la lisina supplementare. Riducendo l’assunzione dell’arginina dell’amminoacido e consumando più lisina può contribuire a ridurre al minimo gli focolai di herpes, secondo un articolo pubblicato in “Alternative Medicine Review” nel 2006.

Consumo consigliato

Il consumo normale della lisina consigliato è di 12 milligrammi al chilogrammo di peso corporeo al giorno, che è di circa 818 milligrammi al giorno per qualcuno che pesa 150 libbre. Il dosaggio tipico per prevenire o curare l’herpes è di 3.000 a 9.000 milligrammi al giorno durante i flareups e 1.000 milligrammi al giorno per evitare recidive, secondo l’Università di Maryland Medical Center.

Alimenti ad alto contenuto di lisina

Gli alimenti contenenti la lisina includono carne di maiale, manzo, baccalà, sardine, pollame, uova, prodotti lattiero-caseari, lenticchie, fagioli di soia, lieviti e frutta a guscio. Un serving di 3 fori di arrosto superiore fornisce 3,068 milligrammi di lisina, una spalla di agnello brasato a 3 once fornisce 2,667 milligrammi e la stessa quantità di carne arrostita di ala tacchina fornisce 2,643 milligrammi. Un servizio di 3 once di pollo rotisserie ha 2.519 milligrammi di lisina, 3 once di tonno rosso cotto hanno 2,335 milligrammi e 3 once di maiale hanno 2,214 milligrammi. Gli alimenti vegetariani tendono ad essere più bassi in lisina, con soia bollite che forniscono 1,906 milligrammi per tazza, ricotta di formaggio a base di ricotta che prevedono 1,678 milligrammi per 1/2 tazza e arachidi arrostiti a olio fornendo 1,477 milligrammi per tazza.